Paolo Mieli a Pescara per l’annuncio 2018

Il giornalista e scrittore è stato protagonista nel capoluogo adriatico sabato 19 maggio 2018, in occasione del primo anniversario dell’inaugurazione della Caserma della Guardia di finanza Ermando Parete. La struttura, che si trova sul lungomare sud della città dannunziana, è infatti intitolata al sottufficiale della Gdf superstite del campo di sterminio nazista di Dachau e venuto a mancare nel gennaio 2016, all’età di 93 anni. La giornata celebrativa ha visto il coinvolgimento dei Comandi regionale e provinciale delle Fiamme gialle, del Comando della Caserma, della presidenza della Provincia di Pescara e del comitato organizzatore del Premio Parete. In programma l’intervento delle massime autorità abruzzesi e di alcune centinaia di studenti delle classi terza e quarta provenienti da numerosi istituti del territorio. Momento per ricordare la figura di Parete, tramandare la sua testimonianza alle nuove generazioni e riflettere sulle atrocità del passato. Ospite d’onore Paolo Mieli, già direttore della Stampa e del Corriere della Sera, oggi editorialista per il quotidiano di Via Solferino e volto dei programmi televisivi Rai La Grande Storia e Passato e presente. Tra i suoi libri più recenti I conti con la storia (2013) e L’arma della memoria (2015). Nel corso della mattinata lo stesso Mieli ha annunciato il vincitore del Premio Parete, edizione 2018Vittorio Colao, amministratore delegato di Vodafone. Il Premio è stato ufficialmente consegnato il 9 ottobre 2018 a Milano, presso la sede dell’Università Bocconi e alla presenza del corpo docente e degli allievi, in concomitanza con l’assegnazione della Borsa di studio Premio Parete andata alla studentessa di origini pescaresi Chiara D’Ignazio.

Leave a Comment