Bianca Berlinguer per la proclamazione del Premio Parete 2020 in diretta web

Sarà Bianca Berlinguer, giornalista e conduttrice del programma di Rai 3 #cartabianca, ad annunciare il vincitore del Premio Parete 2020. L’appuntamento è in programma lunedì 29 giugno a partire dalle ore 12:00. L’evento di proclamazione, solitamente svolto all’interno della Caserma “Vice Brigadiere Ermando Parete” della Guardia di finanza di Pescara, sarà, a causa dell’emergenza Coronavirus, trasmesso quest’anno in diretta streaming sul profilo Facebook e sul canale YouTube del Premio Parete. Al virtuale tavolo dei relatori interverranno: il Generale di brigata Gianluigi D’Alfonso (comandante regionale Abruzzo della Guardia di finanza), Bruno Busacca (prorettore per lo sviluppo e per le relazioni con gli Alumni presso Università Bocconi Milano), Donato Parete (fondatore del Premio Parete, figlio di Ermando Parete), Antonio Di Marco (amministratore locale, già sindaco del Comune di Abbateggio, past president della Provincia di Pescara) e Filippo Giordano (ricercatore Icrios presso Università Bocconi Milano). A Bianca Berlinguer spetterà quindi l’onore di comunicare il nome dell’assegnatario del Premio Parete per l’edizione 2020. Nome che verrà fuori dalla rosa valutata dal comitato scientifico del Premio e costituita da grandi personalità di spicco del panorama nazionale e internazionale, accomunate da qualità come l’eccellenza, il prestigio intellettuale, il dinamismo, l’integrità e l’indipendenza. Nelle edizioni più recenti, il riconoscimento è andato al banchiere e imprenditore Giovanni Tamburi (2019) e al top manager Vittorio Colao (2018). La cerimonia di consegna si terrà, il prossimo autunno, in Università Bocconi a Milano, insieme con la Borsa di studio Premio Parete destinata a un allievo meritevole del celebre ateneo lombardo. Il Premio Parete è il riconoscimento voluto per ricordare la figura del finanziere abruzzese Ermando Parete (1923-2016), superstite del campo di sterminio nazista di Dachau che ha dedicato la sua vita a preservare la Memoria della Shoah portando la personale testimonianza nelle scuole di tutta Italia. A partire dal 2017, il Premio è assegnato ogni anno a una personalità di rilievo del mondo imprenditoriale, che incarna i valori dell’eccellenza, dell’intraprendenza e dell’ottimistica laboriosità: Giovanni Tamburi, Vittorio Colao e Marco Carrai nelle passate edizioni. La cerimonia si svolge a Milano presso l’Università Bocconi, insieme con la consegna della Borsa di studio Premio Parete destinata, di volta in volta, a un allievo meritevole del noto ateneo lombardo. Il nome del vincitore del riconoscimento viene invece annunciato in anteprima nel mese di maggio, a Pescara, proprio all’interno della Caserma “Vice Brigadiere Ermando Parete” delle Fiamme gialle, con la proclamazione affidata a una grande firma del giornalismo italiano del calibro di Giovanni Minoli (2019), Paolo Mieli (2018) e Ferruccio de Bortoli (2017).

Leave a Comment